FRANCESCA MELCHIORRE     Architetto

Luce
accesa improvvisa

(Alida Airaghi)

Non potevano essere nascosti nel muro: perciò i fili tracciano una trama, collegano, disegnano. La luce pende, placida o caratteriale, i materiali si impongono. Tutto parla e racconta una storia, che infine resta invariata e non cambia più, anche se gli oggetti sembrano rivelarsi altrimenti ogni volta che l’occhio si sofferma.

Tipologia: Appartamento
Cliente: Privato
Anno: 2018
Luogo: Modica

Fotografo: Marco Tacchini
Si ringraziano: Arch. Stefano Cannata per la collaborazione, negozio Carla Aprile per gli oggetti di Seletti, Pollice Verde per i fiori